I Love Radio Rock

 

 

IMG5076.JPG

Dialoghiamo... Sul sito? (PUNTATA IN ARRIVO N.11)

26/12/2018, 21:01

Dialoghiamo...-Sul-sito?-(PUNTATA-IN-ARRIVO-N.11)

26/12/2018, 21:01



Dialoghiamo...-Sul-sito?-(PUNTATA-IN-ARRIVO-N.11)


 



Buonasera anzi... AUGURI!
Siamo reduci dal Natale e sono passati ormai un po’ di giorni dall’ultima puntata di Sala d’Attesa, la numero 10, nella quale abbiamo parlato di lavoro.
Al microfono abbiamo avuto come ospite Federica (Associazione Terra Creativa) che ci ha fatto qualche esempio di lavoro in cui l’obiettivo ricercato non è solamente "il prodotto" ma "il lavoratore stesso": stiamo parlando in questo caso di SOCIALE, quello che molte volte torna nelle nostre puntate e di cui spesso si sente parlare, e molto spesso pure male.
"SOCIALE" non è beneficenza ma semplicemente un’attitudine, la ricerca di guardare "agli ultimi"(lo saranno veramente?) che non implica non avere un profitto. Forse possiamo ancora farcela a guadagnarci il pane senza opprimere gli altri, forse. Per saperne di più comunque, andate a cercare TERRA CREATIVA su Facebook e troverete molti progetti interessanti.

Tornando all’aspetto radiofonico, nella prossima puntata punteremo l’attenzione sul DIALOGO. Colgo l’occasione per invitarvi a dialogare con noi su questo sito, oltre che durante la trasmissione tramite Facebook (profilo Radio Contatto o Martino Cassano fa lo stesso) anche su questo sito internet. Esiste ancora il dialogo? Cos’è per voi? 
Nel frattempo vi dico la mia dai. Per me "dialogo è parlare e nello stesso tempo ascoltare l’altro". Ho scoperto l’acqua calda? Sono scontato? Sarà... Ma lo trovo difficile, talvolta. Trovo anche difficile trovare una persone che faccia da mediatore (lo so ho scritto due volte trovare). Avete mai aiutato due persone a dialogare? Avete solo ascoltato o avete partecipato al dialogo? Avete giudicato (se sì non siete più mediatori ma giudici...) ?
Vi ho lasciato con un po’ di domande e con nessuna risposta, quindi una risposta la devo dare. Trovo che ci siano tanti giudici e troppo pochi infermieri: la conseguenza è che si condanna facilmente e si cura troppo poco. Questa l’ho copiata (forse). Vi aspetto (vi aspettiamo anzi) lunedi’ 7 gennaio, con noi in studio un paio di giovanissimi ascoltatori di Vinovo, che ringrazio in partenza. Ciau!!!

ps. SCRIVETE QUI SCRIVETE QUI SCRIVETE QUI. SU!


1
Create a website